Obesity Day a Jesi

Posted on Posted in Health Coaching, Nutrizione

Domani 10 ottobre su territorio nazionale ci saranno eventi, studi/centri aperti ed altre iniziative perchè è l'Obesity Day, cioè una giornata interamente dedicata alla sensibilizzazione e corretta informazione sull'importanza del controllo del proprio Peso Corporeo.

Non sono nuova a questa giornata infatti anche l'anno scorso [1] aderii in collaborazione con CHIPOS proponendo un seminario per la corretta informazione. Quest'anno ho deciso di partecipare con una diversa modalità perché credo nella Prevenzione, credo nel prendere Consapevolezza, credo nell'Informazione semplice ma corretta e dunque quale Nutrizionista-Health Coach ho piacere di offrire il mio fattivo contributo.

La campagna nazionale fonda le sue radici su dati epidemiologici piuttosto forti. Nel nostro Paese dove dolce il si suona (di dantesca memoria) il 36% della popolazione è in sovrappeso , con una preponderanza del sesso maschile, e 1 persona su 10 è obesa. A questo si associano altri dati che evidenziano come il 5.5% siano i diabetici e il 66.4% delle persone con diabete di tipo 2 è anche sovrappeso o obeso. Ecco perché si parla di vera e propria epidemia dell'obesità [2].

L'obesità è una vera e propria sindrome e come tale va affrontata in modo integrato. L'obesità non la si può banalizzare credendo che l'aumento di peso sia dovuto alla mancanza di rispetto delle regole. L'obesità è qualcosa di complesso che deriva dall'interazione di fattori genetici, psicologici ed ambientali tra i quali alimentazione e stile di vita.

I tempi sono maturi per sfatare i miti, gli stereotipi, i linguaggi e le immagini inadatte che finiscono per ritrarre l’obesità in modo impreciso e negativo e puntare piuttosto a dire BASTA allo stigma del peso, alla colpevolizzazione, al bullismo e alle discriminazioni sociali.

L’Italian Obesity Network in collaborazione con altre Istituzioni e Società Scientifiche hanno elaborato un Manifesto che individua 4 azioni urgenti per contrastare lo stigma e tracciare una road map di dieci punti su cosa e come intervenire per affrontare in modo integrato l'emergente pandemia.

1. Abbandonare l’uso di immagini negative e linguaggi inappropriati, sopratutto in quelle a scopo informativo e divulgativo. Utilizzare la locuzione persone con obesità.

2. Combattere le discriminazioni sui luoghi di lavoro e il bullismo nelle scuole e educare al rispetto della Persona indipendentemente dal peso.

3. Attuare politiche governative a favore di una migliore disponibilità e accesso a cibo nutriente riducendo la commercializzazione di opzioni meno sane. Introdurre protocolli di pianificazione che migliorino gli ambienti urbani, assicurino la pedonabilità e l’uso di spazi verdi e favoriscano più attività motoria.

4. Instaurare una relazione positiva, realistica e solidale tra medico e paziente. Migliorare l’efficacia delle cure anche attraverso l’uso di un linguaggio appropriato come alto BMI e peso. Anteporre la malattia al paziente, usando espressioni come hai l’obesità al posto di sei obeso.

Queste sono le 4 Azioni identificate.

In questo scenario ho deciso di offrire il mio contributo sulla base delle mie competenze.
Non mi è mai piaciuto parlare né tanto meno fondare il mio intervento sul peso corporeo, perchè credo sia solo un numero matematico che -messo in relazione all'altezza della persona- serve ad indicare una categoria di appartenenza (sottopeso, normopeso, sovrappeso ...) ma è sterile ... il Peso è molto di più!

Per ben capire chi abbiamo di fronte ritengo ben più efficaci altre semplici valutazione antropometriche quali ad esempio la circonferenza vita e la circonferenza fianchi. Dal loro rapporto è possibile subito ricavare il rischio per le patologie cardiovascolari.

Quando necessario è bene eseguire un esame non invasivo, semplice e veloce, cioè la Bioimpedensiometria. Si ha così la fotografia della compartimentalizzazione corporea. 3 i grandi comparti massa magra, massa grassa e liquidi che possono essere ancora più dettagliati.

Dunque Domani Vi aspetto per parlare di Peso Corporeo ma ... a modo mio!
- Misureremo il peso corporeo con il centimetro
- Leggeremo il decalogo.

Per saperne di più: L'obesità - cos'è? come affrontarla?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code