Cefalea idiopatica e celiachia

Posted on Posted in Celiacologa, Nutrizione

Una revisione sistematica della letteratura scientifica ha portato l’attenzione sulla relazione a tutt'oggi poco studiata ed alquanto particolare: cefalea idiopatica e celiachia.

Partiamo dal ben capire bene cosa è la cafalea idiopatica.
In realtà dovremmo parlare di cefalee, cioè utilizzare il termine al plurale poiché rappresentano un ampio raggruppamento di mal di testa, sia esso acuto che cronico, sia esso espressione di una sofferenza o malattia generale, sia quale processo localizzato al capo e/o collo fino ad essere vera e propria malattia.

E ancora ... Cefalea, cefalgia ed emicrania vanno ben distinte dalla nevralgia del capo che consiste in un dolore localizzato e distribuito a un nervo cranico o cervicale e alle sue ramificazioni.

In questo contesto, gli autori della ricerca hanno focalizzato la loro attenzione sulla cefalea idiopatica quale malattia autonoma e della quale non si conoscono i meccanismi patogenetici seppur si sa che una delle cause più frequenti risiede nel patrimonio genetico.

Lo scopo del lavoro è stato quello di esplorare la relazione tra celiachia e mal di testa ed in particolare di mettere a fuoco il ruolo dell’alimentazione senza glutine (Gluten Free Diet-GFD) nei soggetti con cefalea, descrivendo i risultati di imaging degli stessi.

Ciò che è emerso è che la GFD sembra presentarsi quale buona strategia
che porta alla risoluzione totale del mal di testa fino al 75% dei pazienti.

I ricercatori hanno concluso che per i soggetti con cefalea di origine sconosciuta potrebbe essere indicato sottoporsi ad uno screening per celiachia.

Fonte: Panagiotis Zis et al. - Headache Associated with Coeliac Disease: A Systematic Review and Meta-Analysis. Nutrients 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code