Le spezie queste sconosciute

Posted on Posted in Health Coaching, Nutrizione

Partiamo dalla loro definizione per entrare meglio nel colorato quanto salutare mondo delle esotiche spezie.

Con il termine spezie si indicano in generale sostanze aromatiche di origine vegetale la cui derivazione è orientale seppur note al mondo occidentale grazie ai Romani. Uscite successivamente di moda rientreranno nelle nostre cucine nel periodo medioevale fino ad arrivare al periodo del colonialismo che portò una vera e propria esplosione di interesse che non ha più avuto fine.

Oggi è la scienza che le pone addirittura su di un piano privilegiato evidenziandone i numerosi effetti positivi per il nostro BendEssere che vanno ben oltre l’effetto aromatizzante, il potere antibatterico e digestivo. Si riconoscono alle spezie infatti proprietà antipertensive, anti-infiammatorie e anti-neoplastiche.

Le spezie trovano utilizzo in cucina per aromatizzare i cibi ma non solo: possono esser utilizzare per conservare il cibo oppure per preparare infusi fino al loro impiego in erboristeria per preparazioni semi-farmaceutiche.

Come Nutrizionista Health Coach mercoledì 12 dicembre all'incontro Spezie al Quadrato ne voglio parlare richiamando le loro caratteristiche ed il loro utilizzo in cucina per condire [dal latino cum dire dunque aromatizzare e NON coprire il sapore del cibo!] cibi e bevande.

Non esiste uno schema di utilizzo delle spezie, perché molto dipende dalle tradizioni, dalla localizzazione geografica, dalla facilità di reperirle e sicuramente in primis dai gusti.
Quello che è certo è che le spezie sono piccoli dettagli davvero indispensabili in cucina.

Fonte: Bower A et al. - The Health Benefits of Selected Culinary Herbs and Spices Found in the Traditional Mediterranean Diet. Crit Rev Food Sci Nutr. 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code