Mortalità aumentata quando si è obesi

Posted on Posted in Health Coaching, Nutrizione

Qualora ancora qualcuno non ne fosse convinto ecco arrivare una ulteriore prova che l’Eccesso di peso corporeo [obesità] accorcia la vita (1).

Ching-Ti Liu, uno degli autori dell’articolo pubblicato su JAMA Network Open – che lavora c/o Dipartimento di Biostatistica alla Boston University School of Public Health, ricorda che un soggetto con obesità, cioè con un BMI [Indice di Massa Corporea] compreso tra 30 e 34, ha una aumentata probabilità di morte pari al 27% e che il rischio di morte in giovane età risultano doppie rispetto ai soggetti normopeso.

Meno determinante sembra invece essere la relazione tra decessi e sovrappeso corporeo anche se Mark Pereira, epidemiologo all'Università del Minnesota, ipotizza che seguire uno stile di vita sano può comunque migliorare lo stato di salute. E conclude: «Si registra una generica riduzione dell’incidenza delle malattie migliorando l’alimentazione e incrementando l’attività fisica tra i soggetti con eccesso ponderale lieve e marcato ma non ancora obesi».

E' una urgenza da non sottovalutare: è in costante aumento il numero di persone affette da obesità che è molto di più che un eccesso di peso corporeo. Quale Nutrizionista Health Coach credo che il metro sia un valido strumento, molto più della bilancia!

Fate passare il metro nel punto vita:
- se è minore di 94cm per l'uomo
- se è minore di 80cm per la donna
nessun rischio. Se i valori sono superiori non esitate a chiedere aiuto ad un professionista della Nutrizione e non cadete nelle maglie del fai-da-te!

Fonte: Mark A. Pereira - Long-term Body Mass Index and Mortality in the Framingham Heart Study Unpacking an Ounce of Prevention.JAMA Network Open, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code