Cereali … oltre il Grano

Posted on Posted in Celiacologa, Health Coaching, Nutrizione

Questo il titolo dell'incontro che mercoledì 13 febbraio ore 18.30 terrò c/o A Granelli e che sarà occasione per parlare di cereali e derivati.

Sarà occasione propizia per portare un pò di luce e chiarezza su alcuni alimenti troppo spesso demonizzati e di conseguenza esclusi dai nostri menù quotidiani. Il principale capo d'accusa è che sono ricchi di carboidrati ma anche che fanno gonfiare la pancia e ...

Nel libro Celiachia e Dieta Mediterranea senza Glutine ho dedicato un intero capitolo - capitolo 7 per la precisione - ai cereali senza glutine suddividendoli in cereali tradizionali, cereali minori e pseudocereali.

I cereali appartangono alla famiglia delle Graminacee [circa 500 generi e quasi 5000 specie] e da un punto di vista nutrizionale rappresentano una ottima fonte di carboidrati oltre a proteine, minerali, vitamine e molecole bio-attive con potere antiossidante quali flavonoidi, acidi fenolici, lignani, carotenoidi e fitoestrogeni.

Tra i cereali tradizionali parlerò di riso, ma riso rosso selvaggio; tra i cereali minori ho scelto il miglio e tra i pseudocereali ho scelto il grano saraceno. Chiuderanno la carrellata l'avena - ancora un cereale senza glutine - e il bulgur, cioè chicchi di grano duro cotti al vapore e poi spezzati.

L'Avena è il cereali che negli ultimi anno ha fatto molto parlare di sè in particolare per la sua idoneità all'uso da parte dei celiaci ma oggi è stata riconosciuta come idonea. La sua introduzione nei menù è ancora poco diffusa ma garantisce buoni apporti di proteine fibra alimentare , vitamina B, calcio e ferro. Una nota importante è che l'avena ha una componente di grassi da non trascurare: 6,90g/100g vs 3.80 del mais ma è uno dei pochi cibi che riesce a garantire un buon apporto di acido gamma-linolenico, un acido grasso semi-essenziale della serie omega6.

Oltre a qualche spigolatura nutrizionale porteremo l'attenzione anche sui derivati e dunque pasta, farine ... e su come inserirli nella nostra nutrizione giornaliera nelle funzionali e moderate quantità in preparazioni che ne esaltino le peculiarità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code