CeliacologaHealth CoachingNutrizione

4A + 4R = Intestino Vivo

Ancora una volta la Matematica è alleata del Benessere!
Nella mia pratica professionale non è la prima volta che attingo alle cervellotiche formule matematiche per spiegarmi!
In questo caso la formula che meglio allena chi si rivolge a me è …
4A + 4R = I.V..

Cerchiamo di capire insieme cosa può significare e quando/come può essere applicata.

– 4A – dal Metodo del Coaching: Accoglienza + Ascolto + Alleanza + Attenzione.
– 4R – dall’Approccio Funzionale all’Integrazione: Rimuovere + Rimpiazzare + Reinoculare + Riparare.
– I.V. = Intestino Vivo.

Le Persone che varcano la soglia del mio studio in primis vengono Accolte, senza se e senza ma. Mi sento privilegiata perché hanno deciso di portarmi la loro storia, il loro vissuto e dunque la prima cosa da fare è offrire loro il Benvenuto, fargli spazio.

Prendendo come insegnamento quanto espresso da C Rogers, segue l’Ascolto. Si tratta di comprendere l’altro nei suoi desideri, paure e frustrazione fino alla confusione nei suoi cambi di rotta. E’ un ascolto interessato e paziente dell’unicità dell’interlocutore. A volte interrompo con domande mentre altre volte rimango in silenzio … quello che mi muove è curiosità e piena apertura a ciò che vuole essere il progetto/obiettivo della Persona.

A seguire scatta l’Alleanza Autentica che bandisce la relazione complementare basata sul potere e nella maggior parte dei casi generatrice di dipendenza. In questo momento l’obiettivo è stato delineato e dunque si lavora al piano d’Azione con fiducia quale attivatore di positività, di autoefficacia, autostima cioè adeguatezza complessiva.

Accoglienza, Ascolto e Alleanza Autentica devono svilupparsi in uno scambio di Attenzione Attiva e Consapevole per evitare che la Persona percepisca ambiguità e risponda con meccanismi di difesa, cioè chiusura-fuga-aggressività.

I.V., cioè Intestino Vivo è l’obiettivo. Sono Persone che arrivano con sintomatologie non sempre localizzate all’addome … sono Persone che hanno rivolto la loro fiducia a numerosi specialisti … sono Persone che si sono sottoposte ad analisi di vario genere … sono Persone che hanno ricevuto anche diagnosi ‘molto particolari’… Per me sono Persone che hanno trascurato/maltrattato i 100 trilioni di commensali saprofiti che albergano nel nostro intestino e che dunque vivono una condizione di disbiosi intestinale. Questa altro non è che uno sbilanciamento delle popolazioni batteriche peculiari dell’intestino crasso [A].

A questo punto ecco che il Piano d’Azione , articolato nelle 3 aree di miglioramento della Nutrizione, Stile di Vita e Cura del sé, prevede le 4R.

– Rimuovere – passaggio obbligatorio per un corretto processo è quello di rimuovere le cause;
– Rimpiazzare – a volte la digestione è ostacolata da carenze enzimatiche pertanto è fondamentale rimpiazzare con enzimi digestivi per sostenere tale processo;
– Reinoculare – grazie a probiotici vivi e vitali che sono in grado di colonizzare l’intestino;
– Riparare – è la fase più delicata e complessa che prevede il ripristino della funzione barriera normalizzando la permeabilità intestinale.

La formula ora è spiegata e metterla in pratica è possibile!

Fonte:
L’essenza del Coaching – A Pannitti e F Rossi. FrancoAngeli Ed.
apprioccio4r

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code