I SuperFood un pieno di …

Posted on Posted in Health Coaching, Nutrizione

Siamo in chiusura della nostra carrellata dei superfood più modaioli dopo i semi di chia, le bacche di goji, la barbabietola, l'acqua di cocco, l'avocadoe il cavolo riccio, arrivano i mirtilli.

E' l’Istituto Nazionale sull’Invecchiamento insieme al Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti che sviluppa un sistema di misurazione del potere anti-ossidante degli alimenti. Il sistema si chiama ORAC - Oxygen Radical Absorbance Capacity, capacità di assorbimento del radicale ossigeno - e permette di identificare molecole in grado di contrastare l'effetto dei radicali liberi responsabili delle patologie cronico-degenerative quali patologie cardiovascolari, tumori, malattie neuro-degenerative ...

Fu così stilata una lista di alimenti ricchi di anti-ossidanti e capofila furono proprio i mirtilli che nel 1991 iniziarono la carriera quali SuperFood! Ma cosa hanno di così importante da essere considerati un vero e proprio elisir?

Set of berry on white close up

I mirtilli hanno un discreto contenuto di vitamina A, C , E e vitamina K oltre alle antocianine, tra cui la mirtillina - betacaroteni e l'acido folico. Sicuramente interessante è il loro apporto calorico, solo 45 Kcal/ 100g di prodotto.

Anche del mirtillo come abbiamo detto per il cocco - non si scarta nulla infatti le sue foglie sono ricche di tannino, glucosidi flavonoidi glucochina, una molecola in grado di diminuire la glicemia. Inoltre dai giovani getti - in particolare del mirtillo rosso - si ricava un gemmoderivato anti-infiammatorio per eccellenza dell'intestino. Ha una azione regolatrice correggendo così disequilibri di motilità intestinale [stipsi o diarrea] ma anche ripristinando l'attività enzimatica intestinale.

Quale Nutrizionista suggerisco di utilizzare mirtilli tra le varietà di frutta che possono essere ottimi spuntini di metà mattina o metà pomeriggio. ! tazza di mirtilli equivale ad 1 frutto medio!

Quale Health Coach invito ad utilizzare i mirtilli per allenare la masticazione consapevole portando in bocca 1-2 mirtilli alla volta e godendo di tutte le percezioni sensoriali. Inoltre i mirtilli sono ottimi alleati per smorzare la fame nervosa che spesso porta al pilluccamento durante tutta la giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code