Health CoachingNutrizione

3 Estrogeni – 3 Criticità – 3 Fabbriche e 3 Rimedi

TRE – numero perfetto che in questo caso mi permette di portare l’attenzione su un tema molto sentito dalle Donne: la Menopausa.

Le donne trascorrono almeno un terzo della loro vita in questo periodo che spesso esordisce c on uno scenario caratterizzato da fenomeni più o meno fastidiosi quali sonno interrotto, kili in eccesso che si accumulano prevalentemente nella zona dell’addome, vampate di calore, capelli che diventano più fragili e cadono fino a mancato controllo delle emozioni (scatti di rabbia, scoppiare a piangere …) e cervello che sembra non essere più in grado di tollerare uno sforzo cognitivo. La fine del ciclo mestruale ne suggella l’inizio.

Quale Nutrizionista Health Coach sento spesso risuonare tra le pareti del mio ambulatorio frasi come … mangio aria e aumento di peso oppure sto lievitandola mia pancia aumenta anche se solo bevo acquasono sempre stanca e non riesco a riposare b bene durante la notte … Ecco allora che ho deciso di dedicare un post cercando di descrive ciò che accade e lasciando qualche strategia per accogliere questo momento della vita di Donna come Rinascita piuttosto che come Declino Fisico.

Precisiamo intanto che 3 sono le fasi della Menopausa: Pre-Menopausa – Menopausa e Post-Menopausa e i sintomi/condizioni più comuni sono Aumento di peso – Perdita dei capelli – Disturbi del sonno – Sbalzi d’umore e Vampate , come già anticipato ma … oltre a questi ce ne sono altri sempre legati a dis-equilibri ormonali. In genere sono pochi discussi ma invece hanno importanti ricadute sul BenEssere Donna. Sto parlando di Osteopenia/Osteoporosi e Patologie Cardiovascolari.

Tutto possibile perchè 3 ormoni che rispondono al nome di: Estrone, Estradiolo ed Estriolo – in questo momento – fanno le davvero le bizze!

Il primo – estrone – viene prodotto sia nel tessuto adiposo che nelle ovaie e proprio nella menopausa viene prodotto in maggior quantità. L’estradiolo – prodotto dalle ovaie – è responsabile delle caratteristiche forme femminili ed è maggiormente secreto durante l’età fertile. Infine l’estriolo è prodotto in grande quantità durante la gravidanza.

Durante la menopausa -caratterizzata da una riduzione della produzione ormonale nelle ovaie – si verifica una diminuzione di estradiolo che favorisce l’accumulo di grassi nel sangue e il di-equilibrio metabolico. Due fenomeni che sottendono all’aumento di peso e di grasso viscerale. Al contempo l’aumento di estrone – prodotto nel tessuto adiposo – è responsabile di un ulteriore accumulo di grasso. Ecco spiegato il fenomeno della tendenza ad aumentare di peso e  perdita di tono muscolare. Secondo alcuni studi la donna in menopausa può aumentare il proprio peso da mezzo Kilo ad 1 kilo/anno.

A tutto ciò possiamo rispondere grazie a tre importanti fabbriche : Fegato, Intestino e Ghiandole Surrenale che grazie alla loro attività permettono di mantenere l’omeostasi sia metabolica che estrogenica.

Il fegato tra le sua molteplici attività – circa 500 – include la sintesi di ormoni e la capacità di immagazzinare energia regolando i livelli di glucosio circolante. Sono questi ultimi che se non ben controllati causano alcuni sintomi della menopausa quali vampate di calore, aumento del battito cardiaco ma anche mal di testa e rapidi cali di  concentrazione. Inoltre il fegato stimolando la produzione di bile all’interno dell’intestino grazie alla quale avviene la digestione dei grassi, è anche responsabile dell’accumulo dei grassi nella donna in menopausa!

La seconda fabbrica è l’intestino dove si trovano i recettori per estrogeni e progesterone. Un loro cambiamento causa una alterazione del microbiota. Questo si manifesta con difficoltà nella digestione, gonfiore cronico, stitichezza e riduzione dell’assorbimento dei nutrienti.

Sebbene le ovaie non producano più abbastanza estrogeni tanto che la loro funzione viene assunta dalle ghiandole surrenali, queste continuano a produrre progesteronecortisolo e adrenalina. La perdita delle funzionali concentrazioni di estrogeni è causa di un aumento rapido di peso, dell’insonnia e altri spiacevoli sintomi della menopausa.

A questo punto dico che con Alimentazione-Nutrizione e Micronutrizione di Alto Impatto e Stile di vita molto si può fare. Riguardo alla Dieta è bene  portare l’attenzione sul consumo di Carboidrati complessi e Fito-estrogeni; Carne e Formaggi dando la precedenza a Pesce, Legumi e Uova mentre riguardo allo stile di vita è fondamentale garantire una buona idratazione e sopratutto Movimento quotidiano.

Buona Menopausa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code