Il mesentere cambia rango: da semplice piega del peritoneo ad organo

Posted on Posted in Health Coaching, Nutrizione, Rassegna Stampa

Apriamo bene il 2017 grazie ai risultati della ricerca scientifica!
A tutt’oggi il corpo umano ci riserva ancora sorprese … occhio al mesentere ☺

400703_1-595x489

E’ possibile ora condurre uno studio sistematico del mesentere poiché ne è stata chiarita la sua struttura. Suona più o meno così l’incipit del recente articolo uscito su Lancet Gastroenterology&Hepatology a firma del Prof J Calvin Coffey.

Il mesentere – descritto per la prima volta da Leonardo da Vinci – era fin’ora noto come parte anatomo-funzionale deputata al sostegno dell'intestino tenue (ne parlai ... qui!). Considerata una componente del nostro apparato digerente atta a collegare l'intestino con l'addome, tenendo i visceri saldamente ancorati al loro posto.
Una rappresentazione questa appena descritta, mantenuta per secoli in tutti i manuali di anatomia che però negli ultimi 100 anni è stata abbandonata pensando al mesentere come ad un tessuto accessorio e frammentato.
Oggi la visione cambia ancora ...

I lavori del gruppo irlandese di Coffey pongono il mesentere su un piano privilegiato definendolo un vero e proprio organo.

Dunque … i polverosi-dotti manuali di anatomia dovranno essere rivisti&corretti?
Si, certo ma la scoperta ha ben altro significato. Nasce la scienza mesenterica e soprattutto tante patologie quali cancro al colon-retto, malattie infiammatorie croniche intestinali, diabete fino all’obesità potranno trovare spiegazioni e soluzioni.

Queste le parole del Professore di chirurgia Irlandese presso Graduate Entry Medical School della University Hospital di Limerick:
… abbiamo dato le basi alla scienza mesenterica che rappresenterà uno specifico campo di studio, al pari, ad esempio, della Gastroenterologia, della Neurologia e della Colonproctologia.
[… ] Fino ad ora non esisteva la scienza mesenterica. Ora che abbiamo stabilito anatomia e struttura, il passo successivo sarà approfondirne la funzione. Comprendendone la funzione sarà possibile identificare la funzione anormale, e quindi la patologia mesenteriale
.

Dall’articolo non è ancora chiaro però se il mesentere cambierà appartenenza ... cioè rimarrà inserito nell’apparato digerente oppure andrà a far parte di quello circolatorio … quello endocrino o altro …

Aspetteremo gli sviluppi!

Fonte: J C Coffey et al. The mesentery: structure, function, and role in disease. The Lancet - Gastroenterology & Hepatology, Vol 1 – 3:238, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code