La Dieta Mediterranea e la Calabria tornano alla ribalta

Posted on Posted in Health Coaching, Nutrizione, Rassegna Stampa

La Calabria è la Regione Italiana che da Ancel Key a Danielle Pergament viene riconosciuta come la culla del Buon e Salutare Mangiare!

Era nell’immediato dopo-guerra quando l'epidemiologo e fisiologo statunitense arrivò in Calabria e … notando la longevità peculiare degli abitanti di questi luoghi … cominciò a studiarne le cause. Capì che lo stile di vita, l’alimentazione, le modalità di allevamento e coltivazione fino alle tecniche di preparazione permettevano a questo popolo di preservarsi dalle patologie.

Fu coniato il termine di Dieta Mediterranea e fu la comunità scientifica che suggellò la stretta relazione tra sana alimentazione e salute grazie al ben noto Seven Country Study fino ad arrivare al 2010 quando la Dieta Mediterranea è riconosciuta patrimonio immateriale dell’UNESCO.

Oggi è il giornalista statunitense che torna a portare l’attenzione sul sano cibo e sulla buona cucina della regione Calabria, titolando sul New York Time Il cibo italiano oltre le mete tradizionali.

Cibo sano e di qualità, oltre che dalla tradizione alla sperimentazione gastronomica contemporanea. Il giornale americano sottolinea come la cucina calabrese di oggi non si basi solo sulla notissima 'Nduja e sull'incredibile produzione di Bergamotto, ma anche e soprattutto sull'agricoltura biologica e la riscoperta di vitigni autoctoni.

Dunque torna ancora forte l’invito a seguire la dieta della nostra terra e dei nostri nonni mediterranei!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code