Cereali ‘Nuovi’: cambiare si può!

Posted on Posted in Celiacologa, Nutrizione

Qualcosa di nuovo spunta tra gli scaffali!

Ormai i prodotti senza glutine hanno poche sorprese da riserbarci dal momento che le Aziende si prodigano sempre più nell’offrire al celiaco e a tutti coloro che soffrono di reazioni avverse al glutine, veramente tutto&di più.
Spesso , nel tempo, mi avete sentita parlare di cereali ‘nuovi’ e/o cereali ‘alternativi’ al riso e al mais, che sono invece gli storici. Ma … si, c’è un ma perché fin ora l'introduzione di farine dai cereali nuovi rimanevano timide esperienze da parte di qualche Azienda più illuminata che provava miscele di quinoa o teff o grano saraceno ma le percentuali erano/sono veramente esigue.

Oggi facendo la mia spesa, tra gli scaffali ho trovato qualcosa di nuovo: snack salati con interessanti combinazioni di cereali ‘nuovi’ e semi.

Nel mio storico, l’esordio fu proprio leggere le etichette e dunque la spinta a prendere in mano la confezione e sbirciare subito tra gli ingredienti è stata forte e … la sorpresa è subito arrivata!

Sono snack prodotti veramente con solo farine da cereali ‘nuovi’. Conosciamoli!

Snack Quinoa e Grano Saraceno con semi di papavero
Snack Grano Saraceno e Avena con semi di papavero
Snack Ceci e Lenticchie con rosmarino

Tuffiamoci nell’ingredientistica!

Snack Quinoa e Grano Saraceno con semi di papavero
INGREDIENTI: farina di quinoa 37%; farina integrale di grano saraceno 37%, olio di semi di girasole, semi di papavero 5%, sale.


Buono!
Elenco degli ingredienti breve ; percentuali adeguate; nessuna farina storica quale mais e riso e soprattutto nessun additivo.

Quinoa e Grano saraceno sono due cereali naturalmente senza glutine, veri scrigni di nutrienti importanti per la nostra salute.
Quinoa - adeguato l’apporto proteico – sono presenti gli 8 aminoacidi essenziali - di polisaccaridi (fibra ed amido), di grassi, minerali (calcio, fosforo, ferro, potassio, zinco e magnesio) e vitamine quali vitamina E, B6, niacina, riboflavina e tiamina.
Grano saraceno - corretto l’apporto di proteine ad elevata qualità biologica (ricco di lisina) e ottimo l’apporto di minerali, vitamine e phytocomposti quali flavonoidi, acidi fenolici e carotenoidi.

Leggiamo l’etichetta nutrizionale!

Grassi 25.0g di cui saturi 2.2g
Carboidrati 48.0g di cui zuccheri 2.6g e fibra 10.0g
Proteine 10.0g
Sale 1.0g


Buono!
I nutrienti che tipicamente sono da tenere sotto controllo, cioè grassi saturi e zuccheri, sono presenti in piccola percentuale: 8.8% e 5.4% rispettivamente.

Il sale? E’ un contenuto che la Società Italiana Nutrizione Umana definisce: medio.
Per essere ancora più precisi corrisponde a 0.4g di sodio.

Ma … guardiamo qualcos’altro!
Ad esempio la quantità: 35g con un apporto calorico di 166,95 Kcal.


Buono!
Sia la porzione è frugale che l’apporto calorico adeguato per uno spuntino di metà mattina o metà pomeriggio.

Sulla confezione in un angolino a destra si legge inoltre:
senza lievito
fonte di fibra alimentare
senza olio di palma


Buono!
Sono frasi che danno valore aggiunto al prodotto.

A tutto questo si aggiunge la qualità tecnologico-commerciale poiché sono pratici, sono Bio ed hanno una confezione semplice, colorata ed essenziale.

Ora sperimentiamo la qualità organolettica-sensoriale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code